I grandi musei di Firenze

Inserito da Viadeimedici | Argomento: Informazioni turistiche su Firenze

Ormai è assodato: i grandi musei di Firenze sono tra i più famosi al mondo!

Questo lo dobbiamo al fatto che durante il Rinascimento le ricche famiglie di Firenze commissionarono agli artisti opere destinate ad abbellire non più solo la città ma anche le stanze dei loro palazzi signorili: ogni personaggio importante doveva possedere una collezione privata che ne testimoniasse la ricchezza, l’interesse e l’amore per la cultura.

Molti degli oggetti, sculture e dipinti che oggi ammiriamo nei musei di Firenze (ne cito 2 per tutti: la Galleria degli Uffizi e la Galleria dell’Accademia) sono visibili proprio alle raccolte avvenute nel Rinascimento.

Galleria degli Uffizi Firenze

All’inizio le collezioni dei nobili e ricchi signori fiorentini del Rinascimento erano costituite da innumerevoli tipi di oggetti disposti in modo da fare il massimo effetto sugli ospiti: quadri, affreschi, armi, gioielli, statue, argenti e oggetti vari.
Arrivati alla fine del ’700, pensando che la bellezza delle collezioni private dovesse essere messa a disposizione di tutti, queste furono trasformate in musei aperti al pubblico.
Il museo inoltre doveva avere la funzione di custodire gli oggetti, garantirne la conservazione e mostrarli nel modo più chiaro possibile: molte collezioni vennero risistemate, gli oggetti che contenevano furono ordinati e divisi per categorie e quindi esposti secondo un preciso ordine.

Qui introduciamo 2 Musei di Firenze: la Galleria dell’Accademia e la Galleria degli Uffizi.

Galleria dell'Accademia di FirenzeLa Galleria dell’Accademia di Firenze, che è situata nel convento trecentesco di San Matteo, fu creata nel 1784 dai Lorena per introdurre i giovani allo studio dell’arte: in quei tempi si pensava che per diventare bravi artisti fosse utile esercitarsi nella copiatura di capolavori delle epoche passate, partendo proprio dagli artisti fiorentini.
Dal 1873, all’interno della galleria, possiamo ammirare, oltre a numerose opere, il David di Michelangelo Buonarroti, portato dalla Piazza della Signoria.

Se desideri una visita guidata alla Galleria dell’Accademia, scegli la professionalità e la cortesia delle guide turistiche di Accord Solutions.


La Galleria degli Uffizi fu il primo museo al mondo ad aprire al pubblico, e questo fin dalla fine del ‘700. Infatti tutto avvenne grazie alla donazione che l’ultima discendente della famiglia De’ Medici fece ai Lorena, i nuovi signori di Firenze, con l’impegno di far rimanere tutte le opere delle raccolte a Firenze.
Situato vicino a Palazzo Vecchio, residenza ma anche luogo di governo per la famiglia Medici, inizialmente il Museo degli Uffizi fu costruito per riunire tutti gli uffici (“uffizi”, da qui il nome)  per l’amministrazione della città fiorentina.

Se desideri una visita guidata alla Galleria degli Uffizi, scegli la professionalità e la cortesia delle guide turistiche di Accord Solutions.