Itinerario a Firenze di 2 giorni

Inserito da Viadeimedici | Argomento: Informazioni turistiche su Firenze

Se pensate di trascorrere a Firenze qualche giorno e desiderate vedere i monumenti principali e passeggiare per le strade più pittoresche leggete questo itinerario a Firenze di 2 giorni, vi consentirà di visitare il capoluogo toscano in un week-end apprezzandone tutte le attrattive che essa offre.

panoramica di firenze di notte

 

Primo giorno dell’itinerario a Firenze
Partite dal centro storico, imboccando via Panzani verso il Duomo. Giunti nell’omonima piazza entrate nel Duomo (Chiesa di Santa Maria del Fiore) risalente al 1200. Al suo interno potrete ammirarne la cupola affrescata dal Brunelleschi sino a circa 90 metri di altezza, ma anche le numerose statue e i pavimenti di marmo. Usciti dal Duomo vi ritroverete vicino al Battistero di San Giovanni, di origini ancor più antiche, con le sue porte di bronzo del Ghiberti e del Pisano. Nella stessa piazza troverete anche il Campanile di Giotto, con i suoi affreschi policromici sul quale è possibile salire per ammirare un panorama mozzafiato della città e delle colline che la circondano.
Prima di lasciare piazza del Duomo date uno sguardo agli edifici che incontrate lungo il percorso, Palazzo Torrini, Palazzo Strozzi, il Palazzo Arcivescovile e quello Naldini che era sede della bottega di Donatello e sulla cui facciata vi è un busto dell’artista.
L’itinerario di 2 giorni a Firenze continua prendendo a questo punto Via dei Calzaiuoli, una via ricca di negozi e lungo la quale troverete la chiesa trecentesca di Orsanmichele, la cui peculiarità è quella di essere sorta come magazzino e loggia del mercato. Qui si possono vedere sculture di epoca medioevale e rinascimentale. Proseguendo arriverete a Piazza della Signoria. Qui merita una visita il Palazzo Vecchio, attualmente sede comunale accanto al quale troverete una copia della più famosa opera di Michelangelo Buonarroti: il David. Al suo interno potrete visitare il museo, con il suo stupefacente salone cinquecentesco, con i suoi alti soffitti a cassetto e i grandi dipinti e la Sala delle Mappe. Vicino al Palazzo Vecchio vi è la Torre accessibile, dove potrete provare l’emozione del camminamento della ronda, in estate possibile anche fino a tarda sera. Nella stessa piazza potrete ammirare una copia del leone del Donatello, la Fontana di Nettuno, la statua di Cosimo I e la Loggia della Signoria. Accanto al Palazzo Vecchio troverete la Galleria degli Uffizi dove vengono custodite opere di grande valore artistico come la Nascita di Venere e la Primavera di Botticelli e la Venere di Urbino di Tiziano. La Galleria è un’opera splendida dove ogni sala riserva una sorpresa tra opere e affreschi di Giotto, Cimabue e armature, libri, monete e cammei. Concludete la vostra prima giornata dell’itinerario di Firenze di  2 giorni con la visita al Corridoio Vasariano che unisce Palazzo Vecchio e gli Uffizi a Palazzo Pitti, un percorso lungo un Km che passa anche sopra Ponte vecchio, dalle cui finestre potrete ammirare scorci inediti del capoluogo toscano. La vostra prima giornata a Firenze è finita, ma se avete ancora voglia di una passeggiata, magari dopo cena, arrivate a Piazzale Michelangelo dal quale godere di una splendida vista sulla città.

Secondo giorno dell’itinerario a Firenze
Il mattino dopo riprendete la vostra passeggiata per la città attraversando Ponte Vecchio, il ponte sull’Arno con le sue botteghe di oreficeria, per raggiungere Palazzo Pitti. Costruito nella seconda metà del 1400 su disegni del Brunelleschi e sede di spettacolari musei contenenti opere, tra le altre, di Raffaello e Tiziano, come la Galleria Palatina, o gli appartamenti Reali, quattordici sale dove risiedeva la famiglia de i Medici. E ancora il Museo delle Porcellane e quello degli argenti. Da Palazzo Pitti, entrate poi nel fantastico Giardino di Boboli un’immensa area verde dove ammirare il Bacino di Nettuno, un anfiteatro romano al cui centro è posto un obelisco egiziano e tanto altro ancora per una passeggiata nel verde indimenticabile.
Usciti dal Giardino di Boboli, tornate indietro attraverso Ponte Vecchio reimmergendovi nel centro storico, per una passeggiata in Piazza della Repubblica e nella zona del mercato nuovo. Qui troverete la Loggia del Porcellino e nei pressi l’omonima fontana dove si racconta basti inserire una monetina in bocca al cinghiale di bronzo per verificare se la fortuna vi accompagnerà (la moneta dovrà cadere vicino alle grate).
Non potete lasciare Firenze senza visitare la Galleria dell’Accademia in via Ricasoli con le sue opere di Michelangelo, primo fra tutti il David, la Sala del Colosso con i dipinti del Perugino.
L’itinerario a Firenze di 2 giorni volge a termine ma se avete ancora tempo e voglia di passeggiare concludete con la Basilica di Santa Maria Novella situata nell’omonima piazza, con la sua particolare facciata di marmo, bianca e verde e gli affreschi del Ghirlandaio nella Cappella Tornabuoni.

Per il turista che vuole approfondire tutti gli aspetti culturali, storici e religiosi può affidarsi alle guide turistiche di Accord Solutions: guide turistiche cordiali, altamente professionali e ufficialmente autorizzate.
Accord Solutions propone molti tour di Firenze, abbinandoci anche la visita ai più importanti musei fiorentini, facendovi saltare le lunghe file.