Cosa visitare a Lucca

Inserito da Viadeimedici | Argomento: Informazioni turistiche su Lucca

Città rinascimentale di grande fascino e valore artistico, Lucca costituisce una tappa obbligatoria per tutti gli amanti del variegato patrimonio storico toscano e  italiano.  Avvolta dalla sua celebre cinta muraria, la cittadina toscana racchiude un vasto panorama di luoghi, monumenti e scorci naturali che si ritrovano in un’atmosfera tranquilla e colma di suggestioni. Visitare Lucca in un giorno significa riconciliarsi con l’arte e la natura, ritrovare il piacere della scoperta, apprezzando la cura nella conservazione di ogni dettaglio artistico ed urbano. Il capoluogo toscano vanta uno dei centri storici meglio conservati d’Europa, infatti le sue mura, non essendo mai state utilizzate per scopi difensivi, hanno mantenuto intatte le bellezze monumentali del luogo.cosa visitare a lucca le mura

E proprio dalle famose Mura di Lucca potrebbe iniziare una visita ideale del comune. Costruite tra il 1504 e il 1645 e adibite a parco urbano nel corso dell’Ottocento, le mura sono un elemento distintivo del luogo, particolare urbanistico che ha reso Lucca celebre in tutto il mondo. Alte 12 metri, lunghe 4 chilometri e larghe ben 30 metri, le mura accolgono al loro interno le bellezze architettoniche della città, mentre al loro esterno è possibile godere del panorama naturale incontaminato in cui sorge questa cittadina. Il parco delle mura è costituito da lunghi viali alberati, dove si è soliti praticare sport o organizzare eventi all’aperto. Da qui è possibile avvistare le due torri principali di Lucca, ovvero Torre Giunigi e la Torre delle Ore. La prima è stata voluta da una ricca famiglia di mercanti lucchesi del XV secolo ed è nota per ospitare un insolito giardino pensile sulla sua sommità. La Torre delle Ore invece vanta un grande orologio a carica manuale con meccanismi ben visibili, tutt’ora funzionante.

Addentrandoci nella città, scopriamo cosa visitare a Lucca in un giorno anche con una gradevole passeggiata lungo le vie del centro storico, ampia zona pedonale dove è possibile ammirare numerose chiese medievali e rinascimentali, assieme a campanili e palazzi dai diversi stili architettonici. La città delle cento chiese è attraversata da due vie principali, Via Fillungo e San Paolino, centri nevralgici dello shopping, della nota enogastronomia toscana e dell’artigianato.

Lucca piazza anfiteatroSeguendo i tanti piccoli vicoli caratteristici del posto, arriviamo nella Piazza Anfiteatro, cuore pulsante di Lucca, dove è possibile ammirare la singolare struttura chiusa della piazza e sostare nei locali tipici al suo interno. Altra tappa imperdibile del comune toscano è il Duomo dedicato a San Martino, edificio risalente al XI secolo che al suo interno conserva diversi cimeli religiosi di grande valore. Tra le tante chiese presenti a Lucca, segnaliamo anche San Michele in foro e San Frediano. La prima, situata nell’omonima piazza, è avvolta da numerose leggende (la presenza di un diamante sul dito della statua di San Michele intento a sconfiggere un drago con una lancia), la seconda, storico luogo di culto, è impreziosita da un grande mosaico sulla sua facciata.

Infine, tutti gli appassionati di arte dovrebbero visitare a Lucca il Museo Nazionale di Villa Mansi. Il palazzo, appartenuto alla famiglia Mansi e risalente al 1600, ospita la più grande collezione di quadri e arte figurativa di Lucca. Al suo interno troviamo ritratti ispirati ai Medici, dipinti di carattere religioso e alcune alcune opere di stile fiammingo.

Lucca può rappresentare l’arte che convive con la natura e l’architettura che si concilia con l’urbanistica. Questa città toscana è la culla ben protetta di una cultura che conserva e alimenta l’eccellenza.