Itinerario nel Chianti Fiorentino

Inserito da Viadeimedici | Argomento: Informazioni turistiche sulla Toscana

Itinerari nel Chianti FiorentinoCon il termine “Chianti” si indica sia il buon vino toscano, sia una delle aree più belle d’Italia. E’ una zona della Toscana che non è ben definita a livello amministrativo ricoprendo un territorio a cavallo delle province di Firenze, Siena e Arezzo, ma allo stesso tempo è famosissima in tutto il mondo. La parola Chianti storicamente nasceva per indicare una zona di produttori di vino nei comuni di Gaiole in Chianti, Radda in Chianti e Castellina in Chianti (infatti per questi comuni si parla di “Chianti storico”), tutti comuni che fanno parte della provincia di Siena. In seguito, si aumentò il numero di comuni che ne facevano parte e si adottò il nome di Chianti Classico (da qui il nome del famoso vino). Oltre ai comuni sopracitati, ne fanno parte altri della provincia di Firenze: Greve in Chianti, Barberino Val d’Elsa, Castelnuovo Berardenga, Poggibonsi, San Casciano in Val di Pesa e Tavarnelle Val di Pesa.

Greve in ChiantiTutta questa zona è caratterizzata da un paesaggio collinare, ricco di vigneti e uliveti, con strade tortuose circondate spesso da cipressi, che portano a suggestivi borghi medievali, imponenti castelli e ville signorili. Per immergersi in questo splendido paesaggio suggerisco 2 itinerari nel Chianti Fiorentino (comuni che appunto fanno parte della provincia di Firenze) che partono da Firenze e si snodano lungo 2 importanti strade: l’antica via Chiantigiana (statale 222) e la via Cassia. In entrambi i casi vengono consigliate interessanti deviazioni per addentrarsi nell’ambiente del Chianti e ammirare ancor di più i paesaggi, le opere e i borghi.

Se cerchi una visita del Chianti con guida turistica ti consigliamo i tour di Accord Solutions

Il primo itinerario del Chianti inizia da Firenze e ci porta a Panzano (frazione di Greve in Chianti): iniziamo subito trovando Ponte a Ema e Grassina per poi dirigersi verso Strada in Chianti, entrando proprio nel cuore del Chianti. Infatti è da qui che l’itinerario del Chianti mostra sia i caratteristici paesaggi collinari con le ampie vigne ma anche i castelli, le ville e le abbazie disseminate nei piccoli borghi. Nel tempo molte ville e residenze storiche sono state trasformate in cantine di fama internazionale, dedicandosi proprio al turismo offrendo degustazioni del vino Chianti e dei prodotti tipici toscani.
vino chianti
Continuando il nostro itinerario nel Chianti Fiorentino troviamo la suggestiva Greve in Chianti con la caratterstica piazza triangolare e i suoi porticati. Da Greve in Chianti è possibile deviare verso Montefioralle e ammirare il suggestivo castello, oppure andare ad ammirare le famose ville di Lamole e Vignamaggio. Il nostro primo itinerario nel Chianti finisce a Panzanodove anche qui è possibile ammirare i resti del castello medievale.Il secondo esempio di visita del Chianti lo trovate in questo articolo.

Questo è un itinerario per visitare il Chianti Fiorentino, per il turista che non vuole affidarsi a nessuna guida turistica e inoltre ha un mezzo proprio.

Per coloro che invece vogliono esser sicuri dei luoghi da visitare, degli itinerari e delle strade da percorrere, consigliamo di affidarsi ad una guida turistica: io vi consiglio Accord Solutions che, oltre a proporre visite guidate a Firenze, offre anche visite guidate nel Chianti e in tutta la Toscana con guide turistiche cordiali, altamente professionali e ufficialmente autorizzate.